sigaretta elettronica online

Allarme sigaretta elettronica

Come spesso accade in ambito giornalistico, ogni volta che succede un incidente o un reato in particolare si susseguono a catena articoli che trattano lo stesso tema.

Questa ricerca ossessiva dell’argomento dà l’impressione che si scatenino vere e proprie epidemie o incidenti continui della stessa tipologia. Vi sarà capitato il periodo in cui sembrava che gli aerei precipitassero con estrema facilità o che la contaminazione di un certo alimento fosse arrivata a livelli di intossicazione mondiale.
Attualmente si sta scatenando una sorta di maniacalità per i danni causati da sigaretta elettronica.
Ogni giorno vengono alla luce ricoveri (fin’ora tutti americani) di giovani svapatori che lamentano nausea, difficoltà respiratorie e deficit polmonari di vario tipo.

Spesso e volentieri viene omessa la vera causa del ricovero che non è l’uso della sigaretta elettronica di per sé, quanto l’utilizzo non conforme. Come abbiamo già dettagliato in questo articolo https://odse.it/blog/i-morti-per-sigaretta-elettronica/ le cause si trovano nei liquidi fai da te, la compravendita non autorizzata di prodotti non certificati, l’uso di sostanze stupefacenti e così via.

Non è la prima volta che l’e-cig viene bombardata mediaticamente: qualche anno fa si era parlato di liquidi velenosi bevuti dai bambini, di sigarette elettroniche esplose in bocca e altre anomalie, se non completamente inventate, almeno in parte adattate per rendere il tutto più sensazionalistico.
Il nostro consiglio è quello di non fermarsi ad articoli scritti per creare il panico, ma di documentarsi seriamente sullo svapo, su come si utilizzano correttamente i vari componenti e soprattutto sulle miscelazioni dei liquidi.

Esistono inoltre siti dedicati al monitoraggio delle fake news, come butac.it dove spesso potete trovare risposte a tutte quelle notizie che non vi sembrano sufficientemente documentate o che puzzano di sensazionalismo.
Pensiamo che condannare lo svapo non aiuti a migliorare la situazione dei fumatori di bionde, che se avevano una mezza idea di smettere con l’aiuto dell’e-cig, con le ultime news probabilmente cambieranno idea.

Inoltre in ogni cosa vige la regola del buon senso: è ovvio che un uso moderato sia più sicuro di un utilizzo spropositato, ma questo vale in qualsiasi campo, che si parli di cibo, medicina, svapo, videogiochi o quant’altro. ODSE assicura ai suoi clienti prodotti certificati sottoposti a numerosi controlli normativi sulla sicurezza. Consigliamo, non ci stancheremo mai di dirlo, di attenersi scrupolosamente alle indicazioni dei prodotti per non rischiare di danneggiare la propria salute.