Vaporizzatore tabacco ed erbe

Oltre alla sigaretta elettronica, sul mercato è possibile trovare altre alternative al fumo tradizionale.

Per coloro che non amano le miscele liquide aromatizzate e che continuano a prediligere il tabacco, è possibile avere un metodo alternativo di vaporizzazione.

Con il vaporizzatore di tabacco ed erbe è possibile inalare l’aroma del tabacco o di miscele a base di erbe varie assumendone contemporaneamente anche il principio attivo (la nicotina nel caso del tabacco), senza che avvenga alcuna combustione. La miscela di tabacco o di erbe viene semplicemente riscaldata, ad una temperatura ben precisa, fino a che non vaporizza producendo un fumo moderato e morbido.

Il principale vantaggio dei vaporizzatori è quello di poter assumere i principi attivi delle miscele vaporizzate, senza rilasciare aromi nell’ambiente circostante e non è inoltre necessario consumarle in un’unica soluzione.

Utilizzando il tabacco, vi è presenza di nicotina, ma non vengono rilasciate le sostanze nocive dovute alla combustione.

Sul mercato sono stati introdotti diversi modelli di vaporizzatori, con differenti modalità di funzionamento.

Vi sono alcuni vaporizzatori che funzionano tramite una batteria che permette di scaldare la miscela fino a consentire la vaporizzazione del suo aroma.

Alcuni modelli di più recente introduzione, presentano l’utilizzo di “capsule” di tabacco, molto simili alle capsule utilizzate per il caffè, che vengono scaldate e permettono la vaporizzazione degli aromi in esse contenuti.

Vaporizzatori-tabacco-ed-erbe

I vaporizzatori Iolite, disponibili sull’Outlet della Sigaretta Elettronica, funzionano tramite l’utilizzo di un bruciatore a gas butano (lo stesso che si utilizza per la ricarica degli accendini); premendo un pulsante di sicurezza apposto sul lato del vaporizzatore il bruciatore si mette in funzione riscaldando la camera di vaporizzazione portandola fino alla temperatura prefissata di circa 200 gradi e susseguentemente spegnendosi; dopodichè si riavvierà ogni qual volta sarà necessario per dei brevi periodi al fine di mantenere sempre la temperatura ottimale.

I vaporizzatori Iolite hanno dimensioni ridotte (poco superiori ad un pacchetto di sigarette tradizionale) sono leggeri e sono facilmente ricaricabili con una procedura che prende pochi secondi.

Sul nostro Outlet, sono disponibili due diversi modelli di vaporizzatori Iolite, il vaporizzatore Iolite Original e il nuovo vaporizzatore Iolite WISPR 2, dal design moderno e con la capacità di emanare una maggiore quantità di vapore rispetto ai modelli precedenti.

Potete visitare il sito dell’Outlet della Sigaretta Elettronica o contattarci direttamente per avere maggiori informazioni.

Guida per iniziare a svapare

Chi si avvicina al mondo delle sigarette elettroniche e ne sta valutando l’acquisto per iniziare a svapare, si trova di fronte ad un grande imbarazzo nella scelta del modello più adatto.
Innanzitutto, per iniziare con la sigaretta elettronica, bisogna capire quali sono gli strumenti necessari:

•          Una Sigaretta Elettronica completa e carica

•          Una confezione di liquido per sigaretta elettronica.

Sul mercato vi sono molti modelli differenti di sigaretta elettronica, con forme e caratteristiche diverse. Vi sono i modelli tipo usa e getta che hanno la forma di una sigaretta tradizionale e i modelli ricaricabili che hanno la forma simile ad una penna.
I modelli sul mercato si sono evoluti rapidamente, sia per una questione estetica, sia per trovare modalità di ricarica dei liquidi più semplici, durata maggiore delle batterie e maggiore produzione di vapore.

Un’altra caratteristica che distingue i diversi modelli è la produzione di vapore freddo o caldo.
I modelli di sigaretta elettronica con vapore più freddo sono più adatti per coloro che vogliono svapare con la garanzia di una migliore percezione dell’aroma, mentre i modelli con vapore più caldo sono più adatti a replicare l’esperienza di fumo della sigaretta tradizionale, ciò che abitualmente viene chiamato “colpo in gola” o “hit”.
Uno dei modelli di sigaretta elettronica tra i più indicati per coloro che hanno appena preso la decisione di iniziare, è la sigaretta elettronica eGo-W, conosciuta anche con il nome di Ego Phantom dal nome del suo cartomizzatore. Questa sigaretta elettronica è adatta agli “Entry Level”, presenta un design tradizionale ed è molto semplice da utilizzare. La batteria dura solitamente per un’intera giornata e il serbatoio contiene abbastanza liquido da rendere le ricariche poco frequenti. Inoltre la boccata è sempre abbondante e l’hit notevole.

Sigaretta Elettronica

Sulla batteria della sigaretta elettronica Ego, sarà possibile montare in seguito atomizzatori o cartomizzatori differenti, modificando la sigaretta elettronica in base alle nuove esigenze dello svapatore.

I liquidi per le sigarette elettroniche hanno avuto nel corso degli anni una grandissima evoluzione e hanno visto l’introduzione di aromi e fragranze veramente adatti a tutti i gusti, oltre ad i liquidi neutri.
Sono venduti in confezioni da 5 ml a 50 ml, solitamente contenuti in boccette con contagocce incorporato pronti all’uso e semplici da utilizzare.
Esiste anche la possibilità di creare autonomamente le proprie miscele, unendo il liquido base (con o senza nicotina) agli aromi concentrati.
L’aroma di liquido da scegliere, dipende molto dai gusti personali.
Per chi è un vero appassionato di tabacco, si trovano diverse varianti di liquidi con tutti i principali aromi di tabacco. È inoltre possibile scegliere la quantità di nicotina contenuta nei liquidi.
Per quanto riguarda le dosi di approvvigionamento dei liquidi, si consideri che un fumatore accanito, consuma circa una boccetta di liquido da 10 ml ogni 5 – 7 giorni.

Per i nuovi svapatori, alcune delle difficoltà che si incontrano con la sigaretta elettronica agli inizi sono: capire quando ricaricare la batteria e quando caricare l’atomizzatore.

Per utilizzare la sigaretta elettronica è necessario che la batteria all’interno sia carica.

Solitamente sulla sigaretta elettronica è posto un led che emette due diverse colorazioni: luce rossa che è indicatrice di batteria scarica, e la luce verde che ne indica invece la carica.

La prima carica dura in genere un pò di più, circa 8 ore, ma per le cariche successive bastano 2/3 ore.

Su alcuni modelli per caricare la batteria è necessario svitarla dall’atomizzatore e avvitarla al carica batterie, che può essere un modello da collegare alla porta USB di un computer oppure ad una presa elettrica da muro o all’adattatore per l’accendisigari dell’auto. Su altri modelli invece con ricarica “PassThrough” basta inserire lo spinotto del caricabatterie sul fondello della sigaretta e si può anche continuare ad usarla in fase di ricarica.
Solitamente la batteria dura un’intera giornata, ma ovviamente la durata dipende dall’uso più o meno frequente che si fa della sigaretta elettronica.

In genere, per la Ego-W, la batteria è da sostituire dopo circa 450 ricariche.

Il cartomizzatore è la parte della sigaretta elettronica che contiene il liquido. Ogni filtro consente una media di 300/400 boccate nel caso di una Ego-W e ci si rende conto che bisogna ricaricare il liquido quando non viene più emesso il vapore, prestando attenzione a non bruciare gli stoppini asciutti.

In molti casi, gli atomizzatori sono trasparenti ed è possibile così tenere sotto controllo il livello del liquido.

Per chi è agli inizi, è consigliato l’acquisto di un kit doppio, in cui sono disponibili due sigarette elettroniche complete, oppure di avere sempre a disposizione una batteria e un atomizzatore di riserva.

Nelle prossime settimane vi parleremo di altri modelli di sigarette elettroniche tra i più comuni che potete trovare sull’Outlet della Sigaretta Elettronica.

Atomizzatori, cartomizzatori e cleromizzatori per sigaretta elettronica

Facciamo chiarezza su cosa sono l’atomizzatore, il cartomizzatore e il cleromizzatore per sigaretta elettronica.

Nel caso del cartomizzatore e del cleromizzatore, che sono sostanzialmente due modi per definire lo stesso prodotto, abbiamo una resistenza elettrica definita atomizzatore o vaporizzatore inserita all’interno di un serbatoio atto ad accogliere il liquido. Ne esistono di innumerevoli tipi con forme, capienze e resistenze diverse. Questa struttura è unita attraverso un connettore filettato alla batteria della sigaretta elettronica e grazie all’energia fornita da questa, la resistenza riesce a raggiungere una temperatura compresa tra i 100° e i 160° in grado di trasformare il liquido in vapore.

Nel caso del solo atomizzatore, invece, lo stesso andrà accoppiato ad un serbatoio esterno detto cartuccia o Tank, il quale permetterà il passaggio del liquido verso l’atomizzatore tramite un forellino apposto sul punto di contatto tra i due.

Diversi modelli di sigaretta elettronica utilizzano il sistema a cartomizzatore/cleromizzatore in quanto si tratta di una soluzione completa, generalmente con un’autonomia superiore rispetto all’accoppiata atomizzatore cartuccia, sono notevolmente più facili da caricare ed hanno perdite di liquido di gran lunga inferiori. Hanno inoltre una durata superiore rispetto ai normali atomizzatori.

Detto questo, vi è un folto numero di estimatori della soluzione che vede l’atomizzatore accoppiato alla cartuccia esterna, in quanto essi ritengono che il rendimento tecnico di quest’ultimo sia superiore rispetto al cartomizzatore/cleromizzatore.

In seguito alla crescente diffusione dei Big Battery, sono stati messi in commercio atomizzatori con una resistenza elettrica maggiore rispetto ai classici 3,7 Ω. I nuovi atomizzatori hanno una resistenza compresa tra 4,6 Ω e 5,5 Ω capace di esaltare le maggiori potenze elettriche delle celle delle Big Battery, che possono essere variate in un dato range di Voltaggio e talvolta anche Wattaggio.

Di questi ultimi non è però raccomandato l’utilizzo sulle batterie standard, dove la loro efficacia è piuttosto scarsa.

Atomizzatori cleromizzatori per sigaretta elettronica

 

Sull’Outlet della Sigaretta Elettronica sono presenti diversi modelli di atomizzatori, per ognuno dei quali è indicato il modello di sigaretta elettronica con cui risulta compatibile.

Visitate la pagina dello shop dedicata o contattateci per maggiori informazioni.

La sigaretta elettronica e le reazioni delle multinazionali del tabacco

La sigaretta elettronica è entrata sul mercato creando un vero e proprio sconvolgimento del mercato.
Da una parte vi sono state le critiche e gli allarmi per la salute, dall’altra un business tutto nuovo con il diffondersi di nuove aziende che nascono giorno dopo giorno.

Secondo alcune stime riportate da Repubblica, sono almeno 200 i marchi esistenti ad oggi.
La sigaretta elettronica ha occupato l’1% del mercato statunitense, producendo un giro d’affari mondiale di 14 miliardi su un totale di 664 miliardi di dollari.

Secondo la banca d’affari Morgan Stanley, l’anno scorso gli americani hanno rinunciato a comprare e fumare circa 600 milioni di sigarette, scegliendo al loro posto la sigaretta elettronica.

Tutto ciò ha portato le multinazionali del tabacco a sentirsi minacciate e a reagire per riportare in positivo gli affari.

In questo panorama, alcuni dei noti grandi colossi del tabacco hanno deciso di avvicinarsi al mondo delle sigarette elettroniche, acquistando alcune aziende produttrici di e-cig.

Multinazionali del tabacco - E-cig

Tra queste: Lorillard ha acquistato Blu ecigs, una delle start up più grosse; British American Tobacco (produttrice di Lucky Strike, Pall Mall, MS, e dei toscani) ha acquisito un’ azienda inglese; Imperial Tobacco (produttrice di Fortuna, West, Golden Virginia, Gauloises) ha acquistato una quota in un’altra azienda.

Altre, come Japan Tobacco (produttrice di Camel e Winston) e Philipp Morris (produttrice di Marlboro), sono pronte a lanciare le loro sigarette elettroniche sul mercato.

La Japan Tobacco si sta preparando al lancio della sigaretta elettronica Vuse, prodotta in Virginia, ma di brevetto cinese.

Philipp Morris, invece, si prepara a due importanti lanci.
A partire da giugno 2014, saranno presenti sul mercato le prime sigarette elettroniche Marlboro, di cui però non si conoscono ancora né i dettagli tecnici, né i costi.

Per il 2015 è invece previsto il lancio della “sigaretta elettronica 2.0”.
Di cosa si tratta? Secondo le ultime novità rese note, non saranno più utili batteria e liquidi, ma si tratterà di un prototipo funzionante a calore invece che a combustione di liquido.

Al momento questi prototipi sono ancora in fase di elaborazione.
Bisognerà quindi attendere ancora per conoscere quali novità ci riserva il futuro della sigaretta elettronica.

L’Outlet della Sigaretta Elettronica continuerà a seguire le evoluzioni future del mercato e vi terrà aggiornati sulle prossime novità e sui dettagli dei prodotti elettronici di Marlboro.

Big Battery per sigaretta elettronica

Spesso sentiamo parlare di Big Battery, vediamo queste “enormi” sigarette elettroniche, ma cosa sono e come funzionano?

Le Big Battery sono sigarette elettroniche con un voltaggio e un amperaggio nettamente superiore alle sigarette elettroniche classiche.  Caratteristica importante delle Big Battery è che hanno le batterie intercambiabili, offrono alte capacità per gli svapatori più esigenti e consentono di ottenere il massimo delle prestazioni durante lo svapo.

Di Big Battery esistono diverse marche e diversi modelli. La principale suddivisione è fatta tra Big Battery meccaniche e Big Battery elettroniche.

Le Big Battery meccaniche risultano molto resistenti, ma erogano voltaggi sempre più bassi di corrente mentre si scaricano.

Le Big Battery elettroniche sono invece più delicate, ma con maggiori vantaggi. Il tiro è costante fino alla scarica completa della batteria, la batteria e l’atomizzatore sono protetti e sono munite di microprocessori.

Le Big Battery meccaniche sono quindi a voltaggio fisso, mentre quelle elettroniche possono essere utilizzate anche a voltaggio variabile, permettendo di modificare la tensione erogata al cartomizzatore.

Sull’Outlet della Sigaretta Elettronica sono in vendita tre Kit di Big Battery.

Big Battery Outlet della Sigaretta Elettronica

La Big Battery Bebe è la prima ed unica Big Battery Made in Italy.
È progettata senza fili e saldature, che sono spesso causa di malfunzionamenti e cortocircuiti. Legge continuamente il valore della resistenza e la carica residua della batteria, regolandone la potenza erogata per portare l’atomizzatore montato a offrire il massimo della prestazione senza danneggiarlo.
Funziona a tre diverse capacità grazie alla possibilità di utilizzare tre diverse batterie.
Inoltre utilizza un pulsante unico con funzione joystick per il controllo del sistema, evitando pulsanti multipli.

Il Tesla è conosciutissimo sul mercato. Si tratta di una batteria a voltaggio e wattaggio variabile, con 25 impostazioni di alimentazione e 31 impostazioni di tensione, che offrono la possibilità di avere la resa massima di una batteria, con erogazione ottimale, potente e costante.
Il corpo è in alluminio cromato ergonomico, ben assemblato e rifinito. Il display Oled è di chiara visualizzazione, e tre finestre trasparenti mostrano la batteria intercambiabile alloggiata di tipo 18650.
Il design moderno ed ergonomico, i materiali e i componenti di qualità, l’elettronica sofisticata fanno del Tesla un piccolo gioiello che promette di regalare grandi soddisfazioni.
È proposto in versione kit, ma ogni componente è acquistabile anche separatamente.

La Lavatube è una delle batterie a voltaggio variabile più conosciuta e utilizzata al mondo.
Si distingue sia per i materiali costruttivi, sia per le molteplici funzioni che la caratterizzano.
È un dispositivo robusto, in lega metallica con finitura cromata. Sul corpo della Lavatube sono presenti 4 pulsanti: accensione, il pulsante per attivare l’atomizzatore alla tensione impostata e i pulsanti di regolazione di tensione.
Lo schermo LCD in cui visualizzare la tensione impostata è semplice, di facile lettura e retroilluminato con un LED rosso. È presente la funzione di protezione contro l’inverso della batteria e contro la scarica della stessa.
Anche la Big Battery Lavatube è venduta in versione Kit.

 

L’Outlet della Sigaretta Elettronica ha ottenuto la certificazione Trusted Shops

Da qualche giorno è possibile vedere sul nostro sito il simbolo di Trusted Shops®.

Trusted Shops

Sono oltre 17.000 i negozi certificati a cui è stato riconosciuto il marchio Trusted Shops®, capace di trasmettere al potenziale acquirente la fiducia e la sicurezza per effettuare le operazioni online in tutta tranquillità.

Di cosa si tratta?
Trusted Shops® è il sigillo europeo di qualità per i negozi online.

La valutazione del negozio è costituita sia dalla valutazione di affidabilità fornita da Trusted Shops® che dai commenti dei clienti rilevati negli ultimi 12 mesi, in relazione alle seguenti categorie: consegna, merce e servizio di assistenza clienti.

I negozi online che ottengono il sigillo di Trusted Shops®, vengono sottoposti ad un iter di verifica scrupoloso da parte di esperti giuridici, dell’adempimento di un insieme di oltre 60  criteri di qualità, che fanno riferimento alle norme europee e francesi, ma anche alle raccomandazioni degli organismi di protezione dei consumatori, in materia di affidabilità, valutazione del credito, trasparenza dei prezzi, servizio di assistenza clienti, privacy e sicurezza, protezione dei dati.

Secondo le valutazioni fornite dei clienti, l’Outlet della Sigaretta Elettronica risulta affidabile al 100%.

Trusted Shops® include anche una protezione acquirenti, ovvero una garanzia di rimborso garantita dell’ammontare dell’ordine nel caso di mancata consegna o mancato rimborso.

Per ottenere la protezione acquirenti, è necessario selezionarla, spuntando la relativa casella, immediatamente dopo aver completato l’ordine nel negozio.